Migliori Frigoriferi Elettrici

Nella categoria dei frigoriferi portatili elettrici ricadono prodotti assai diversi tra di loro in quanto a capienza, utilizzi e prezzi. Per mettere in chiaro sin dall’inizio come muovesi all’interno di questa categoria così vata e variegata, vi proponiamo sin da subito una macro calssificazione che, siamo sicuri, vi aiuterà a orientarvi in modo più veloce ed efficace nella scelta del prodotto che meglio risponde alle vostre esigenze.

Classificazione dei frgoriferi portatili elettrici per tipo di alimentazione

  • Frigoriferi elettrici portatili a 12 V
  • Frigoriferi elettrici portatili a 12 e 220 V
  • Frigoriferi elettrici portatili a 220 V
  • Mini frigoriferi

Trascuriamo in questa sede i frigoriferi alimentati anche o solo a 110 V (a meno che viaggiate negli Stati Uniti d’America, l’alimetazione a 110 V è qualche cosa che non vi deve interessare).

I minifrigoriferi non sono esattamente dei frigoriferi portatili, ma in molte occasioni il campo di utilizzo di un minifrigo e un frigo portatile si sovrappongono. Per completezza abbiamo quindi incluso anche questa classe di prodotti.

Classificazione dei frigoriferi portatili elettrici per tipo di alimentazione

Le possibilità di utilizzo dei frigoriferi portatili sono pressoché infinite, ma nella maggior parte dei casi, possiamo ricondurre l’utilizzo di questi elettrodomestici ad un numero di circostanza abbastanza ridotto:

  • In auto
  • In campeggio
  • In barca
  • Durante un picnic o una scampagnata
  • In ufficio

Domande frequenti

Perché dovrei acquistare un frigo a 12 V quando posso acquistarne uno che funziona sia a 12 che a 220V?

Un frigo a 12 V oltre che ad essere meno costoso di uno equivalente a 12 e 220 V è anche più leggero e facilmente trasportabile. Va anche detto che un frigo a 12 V e 220 V di solito lavora con potenze e modalità di funzionamento diverse a seconda della tensione a cui viene alimentato: offre più opzioni ed ha un maggiore potere raffreddante quando alimentato direttamente alla tensione di rete. Questo risponde anche ad una seconda domanda che di solito ci viene fatta, ovvero se è possibile trasformare un frigo da 12 V in uno a 12 e 220V. La risposta è “ni”, nel senso che è vero che, acquistando un semplice alimentatore / trasformatore 220 V – 12 V è possibile collegare il frigo a 12 V alla rete elettrica; ma bisogna anche considerare che un frigo progettato per lavoare sia a 12 V che 22oV probabilmente avrà potenza e modalità di funzionamento addizionali rispetto alla versione a soli 12 V.

Il frigo elettrico portatile è in grado di sostituire un frigo normale a tutti gli effetti?

In genere la risposta è negativa. La maggior parte dei frigoriferi elettrici portatili non hanno una potenza di raffreddamento sufficiente per raffreddare gli alimenti che si trovano a temperatura ambiente, ma sono piuttosto pensati per il mantenimento degli stessi a basse temperature. Per capire di cosa è capace un frigo elettrico bisogna per prima cosa guardare alla sua potenza (espressa in Watt) ed al suo volume (espresso in litri). Con queste due grandezze alla mano, confrontando Watt e litri del prodotto portatile che sareste intenzionati ad acquistare con quelli del vostro frigo di casa (ricordando di sottrarre quelle del freezer, se presente) vi potete fare una grossolana idea di quali siano le performance che potete aspettarvi dal vostro nuovo frigo. In secondo luogo confrontate anche la temperatura minima raggiungibile dal frigo portatile e, ovviamente, il volume.

Posso usare un frigo elettrico come ghiacciaia?

Per questo tipo di utilizzo è sicuramente meglio chiedere il parere del costruttore o leggere il libretto di istruzioni del prodotto. In linea di massima si può fare, ma facendo attenzione a raffreddare l’interno del frigo con delle mattonelle di ghiaccio e non con del ghiaccio sciolto. Quest’ultimo riscaldandosi si scioglierebbe e riempirebbe il vostro frigo di acqua. Un altro utilizzo di questi frigoriferi è quello combiando l’effetto raffreddante del sistema di raffreddamento elettrico con il freddo prodotto dalla mattonelle di ghiaccio. Ricordiamo, tuttavia, che le mattonelle di ghiaccio occupano  volume all’interno frigo, e a meno che non abbiate capacità in eccesso, utilizzando le mattonelle di ghiacccio, potreste trovarvi a corto di volume.

Compare items
  • Total (0)
Compare